Il Counselor professionale

Una guida verso la Libertà di essere se stesso.

 

La funzione del counselor professionale è quella di portare il cliente ad accettare la responsabilità della propria condotta e degli esiti della propria vita.
Il counselor mostrerà al cliente quanto siano profonde le radici da cui nasce la decisione, quanto si debba tener conto delle esperienze precedenti, e delle forze dell’inconscio, ma alla fine lo aiuterà a trovare e a utilizzare le sue risorse di libertà.
Il counselor ascolta e comprende senza giudicare, aiuta a definire gli obiettivi e supporta nel raggiungerli. non esprime interpretazioni o giudizi.
Il counselor utilizza strumenti non diagnostici e non utilizza test.

Il primo colloquio non e’ vincolante ma è utile per consentire al counselor e cliente la conoscenza reciproca e di valutare la compatibilità alle esigenze e richieste del cliente con la formazione e personalità del counselor; inoltre, vengono definiti obiettivi , tempi e regole degli incontri.

ritrovare la serenità interiore


Il Modello di intervento del Counseling


Un modello di intervento di counseling per essere credibile, dovrà avere come caratteristiche :
la brevità
, la lunghezza prederminata e dichiarata al cliente prima del primo incontro, l’affidabilità e la prevedibilità delle tecniche che verranno utilizzate in ciascun incontro e infine la descrivibilità del percorso.

 

Le caratteristiche di un approccio efficace

 

L’efficacia di un approccio al counseling deve prevedre tecniche comunicative di creazione veloce dell’empatia da utiizzare in prima seduta e tecniche di definizione dell’obiettivo, lavoro sull’equilibrio emotivo, definizioni e potenziamento delle risorse, lavoro sul rendere piu’ flessibili i limiti cognitivi, compiti predefiniti e compito finale che rende piu’ semplice lo svincolo.

Il Counselor

Il counselor deve mantenere la massima riservatezza sulle informazioni fornite dai clienti, utilizza la relazione del counseling per l’esclusivo interesse del cliente.

 

"Chi vive momenti di difficoltà in famiglia, sul lavoro, nelle relazioni affettive... chi deve affrontare piccole e grandi scelte... chi deve superare situazioni stressanti... chi ha necessità di parlare delle proprie esperienze vissute fatte anche di rabbia, dolore e tristezza... chi desidera superare problemi nei diversi contesti e fasi della vita agendo sul rafforzamento delle proprie risorse personali e quindi ritrovare uno stato di benessere… può rivolgersi al counselor "

 



           Torna a :                                                                                       Approfondisci :                 
« Cosa è il Counseling                                                                         Silvano Sarno - chi sono »

  Domande e risposte sul Counseling »

  5 Incontri per ritrovare il tuo equilibrio »

 

L'Approfondimento
(Tratto da “L’arte del counseilng” di Rollo May )

counselor

“Il compito del counselor è favorire lo sviluppo e l’utilizzazione delle potenzialità del cliente, aiutandolo a superare quei problemi che gli impediscono di esprimersi pienamente e liberamente nel mondo esterno.
Il superamento del problema è la vera trasformazione che comunque spetta solamente al cliente.
Il counselor può solo guidarlo, con empatia e rispetto, a ritrovare la libertà di essere se stesso”.